CUCCIOLI DI CANE LUPO CECOSLOVACCO – 45 GG DI VITA

Settimana scorsa sono stata dai cuccioli di Yuki Sulleormedellupo, li ho trovati molto bene, crescono a vista d’occhio.
Come da programma ho tracciato un primo loro profilo che lo completerò durante la loro visita al campo per l’ultimo test.

Cosa è emerso dalla loro personalità?

ANOUK collare Rosso – Femmina

Nella prima valutazione tracciata il 5 gennaio 2015 a 30 giorni di vita, avevo osservato quanto segue:
Fuori dalla cassa parto, risulta essere esplorativa attiva, non piange, non cerca aiuto, buona la manipolazione sopporta la leggera costrizione, anche se rimane leggermente più reattiva degli altri, assenza di paura, assenza di timore si avvicina tranquillamente.
Udito presente, buono il fiuto, inizia la dentizione.

30 gennaio 2015 – 45 giorni di vita

Esplorativa, attiva, risulta essere poco riflessiva, emerge reattività alla manipolazione con annesso brontolio, appare lievemente cocciuta, per nulla timorosa, non mostra paura verso le novità proposte e nemmeno verso le persone che non conosce, molto curiosa, noto che tende a perdere subito interesse nella cosa intrapresa.

Come dovrà essere il suo padrone?
Il suo compagno umano dovrà essere, una persona molto tranquilla, facendola lavorare sulla calma, proponendogli giochi che stimolino la sua vivace curiosità.
Sconsiglio vivamente l’uso della forza, o di sistemi improntati sulle maniere brusche, piuttosto usare la propria furbizia per indirizzarla su quello che noi vogliamo. Lavorare sulle motivazioni cercando d’essere sempre un passo davanti a lei (anticiparla sulle sue intenzioni).
La piccola utilizza molto il gioco fisico, sconsiglio giochi che portano l’uso della bocca o di competizione.

Anouk è stata una dei pochi ad esser riuscita a risolvere al primo colpo un gioco di attività mentale di secondo livello.
Seguono foto del soggetto.



AMANI collare Arancione – Maschio

Nella prima valutazione tracciata il 5 gennaio 2015 a 30 giorni di vita, avevo osservato quanto segue:

Al di fuori della cassa parto risulta essere esplorativo, ma poco riflessivo, leggermente agitato, euforico ed impavido. Non presenta nessun timore e neanche paura. Con la manipolazione e una leggera pressione tende a brontolare ma si lascia fare.
Udito presente, inizio dentizione, buono il fiuto.

30 gennaio 2015 – 45 giorni di vita

Esplorativo, prende subito entusiasmo portandolo a non riflettere su cosa sta facendo, ben disposto al contatto con persone che non conosce, buona anche la manipolazione ma va preso con le buone, non mostra ne paura ne timore verso i nuovi stimoli proposti.

Come dovrà essere il suo padrone?

E’ un cucciolo che presenta molta voglia di fare, il suo compagno umano dovrà pensare a farlo sfogare nel giusto modo, per permettere che scarichi la sua grande vitalità.
Consiglio, con lui occorre lavorare sulla fiducia, lavorare in modo che lui ottenga sempre una risposta positiva. Sconsiglio l’utilizzo della forza, lavorare invece sulle motivazioni, e su giochi che lo tengano sempre impegnato a ragionare.

MOTOMO collare giallo – maschio

Nella prima valutazione tracciata il 5 gennaio 2015 a 30 giorni di vita, avevo osservato quanto segue:

Al di fuori della cassa parto si presenta a differenza dei fratelli visionati fino ad ora, il più riflessivo, tranquillo, esplorativo, non piange, non cerca aiuto, solo dopo 15′ inizia un leggero lamento di protesta e di richiamo. Anche la manipolazione è buona senza alcuna leggera resistenza al tatto, si lascia fare.
Buono il fiuto che utilizza subito per individuare la traccia di cibo, inizio dentizione, udito presente.

30 gennaio 2015 – 45 giorni di vita

Inizio subito dalla manipolazione, che risulta sempre essere buona, non mostra alcuna resistenza la tatto, da lavorare sulla esplorazione del cavo orale, stando attenti a non trasformarlo un gioco da fare con la bocca.
Mostra curiosità verso i nuovi stimoli, attendo all’ambiente e ai rumori nuovi. Molto predisposto al contatto e alla collaborazione. Buona l’esplorazione dell’ambiente si muove con sicurezza.

Come dovrà essere il suo padrone?

Il suo compagno umano, per ottenere dei buoni risultati con lui, potrà improntare il lavoro sulla fiducia visto la predisposizione del cucciolo al contatto umano.
Anche per lui sconsiglio l’uso della forza inteso come educazione, il lavoro a mio avviso dovrà essere indirizzato sulla collaborazione.
A tratti mostra incertezza, in questo caso non va sforzato ma invogliato a fare, nel caso non se la sentisse non forzare la mano ma attendere un momento più propizio. Proprio perchè al cucciolo piace il contatto fisico, sconsiglio di continuare a toccarlo soprattutto nei momenti di incertezza, onde evitare di confermare informazioni errate. Motomo a differenza dei suoi fratelli sembra esser predisposto a fare ragionamenti, studia molto l’ambiente che lo circonda.
Il suo padrone dovrà imparare ad OSSERVARLO con molta attenzione per capire cosa ha in mente di fare, e prevenire atti di vandalismo.



LAKOTA collare verde – Maschio

Nella prima valutazione tracciata il 5 gennaio 2015 a 30 giorni di vita, avevo osservato quanto segue:


Portato al di fuori della cassa, si mostra tranquillo nell’esplorazione, si muove con calma, non piange, non cerca aiuto, non mostra timore eccessivo, solo un velo di titubanza.
Al contrario dei fratelli in compenso fa resistenza nella manipolazione fino a mettersi a ululare. Nonostante la mole ridotta al momento, sospetto forte carattere.
Buono il fiuto, inizia la dentizione, udito presente.

30 gennaio 2015 – 45 giorni di vita

Lakota è stato il primo a venirmi a salutare quando mi sono affacciata alla cassa parto, quindi ho potuto notare la sua predisposizione verso l’uomo.
Essendo il più piccolo di stazza, è quello che è stato il più manipolato per controllarlo periodicamente, quindi l’ha portato ad essere predisposto verso la figura umana.
Questo fatto non deve essere visto come solo come un vantaggio, la socializzazione interspecifica va bene, ma occorre che sia a pari merito con la socializzazione intraspecifica.
Non ci deve essere sbilanciamento, perchè lui resterà sempre un cane e di conseguenza lui ha necessità di comunicare e relazionarsi con altri cani.
La socializzazione intraspecifica è importantissima per uno sviluppo corretto del cane.

Portato fuori dalla cassa parto, lo ritrovo ancora una volta esplorativo, a tratti indeciso ma con quella spinta di andare avanti, nonostante l’ostacolo incontrato. Noto che è un soggetto riflessivo.
Nei attimi di indecisione occorre trovare la motivazione giusta per fargli compiere quello che gli si richiede.
Si mostra curioso, buono il fiuto.

Come dovrà essere il suo padrone?

Il suo padrone dovrà lavorare sulla collaborazione, esercizi che lo portano ad un risultato positivo per superare quel velo di titubanza e diffidenza, associando ad uno stimolo negativo uno positivo.
Con lui è sconsigliato l’uso della forza, si rischia che la fiducia si spezzi del tutto. Molto meglio lavorare sulla coerenza, e sulla fiducia. 
Il suo padrone dovrà impegnarsi per essere un passo davanti a lui.
Trovo Lakota un buon soggetto molto intelligente.


Resta inteso, che sono osservazioni fatti a 45 gg di vita, il cucciolo man mano che farà il suo percorso di vita, potrà mutare ancora nei suoi comportamenti.
Ricordo ai proprietari, che saranno loro a completare e a formare definitivamente il cane, quindi suggerisco loro fin da ora, di prepararsi a viverlo appieno, educandolo nel modo corretto, evitando di viziarlo e umanizzarlo, rispettando la sua natura. Ricordatevi che le brutte abitudini sono le più dure a morire.
Se coltiverete bene il vostro cucciolo potrete raccogliere grandi soddisfazioni, ma se lo coltiverete male, allora risulterà una convivenza antipatica per entrambe le parti.


ANCORA UN CUCCIOLO DISPONIBILE – MASCHIO

per informazioni scrivere a 


Il materiale pubblicato è coperto da COPYRIGHT 
VIETATA qualsiasi riproduzione intera o parziale senza l’esplicito consenso da parte dell’Autore e la citazione dello stesso.

Autore fotografico: Katia Verza 

CHI FOSSE INTERESSATO RICORDIAMO ANCHE I SEGUENTI CORSI:


Giornata in cui  si vedranno nei dettagli, la storia del CLC, come nasce, il suo carattere, la sua gestione, la sua educazione, il suo sviluppo da cucciolo fino al completamento della crescita. Cosa fare da Cosa non fare.
Chi fosse interessato a questa incontro privato
può scrivere a: info@sulleormedellupo.it 


PER CHI INVECE VUOL ESSERE UN BUON CONDUTTORE 
VI INFORMO CHE IL 25 GENNAIO 2015 PARTIRA’
IL CORSO DI 5 WEEK END 



NOVITA’

Corso per capire la diversità comportamentali tra 

LUPI – IBRIDI – CANI

Il Seminario è tenuto dalla Dott. Biologa

Isla Fishburn


Annunci

Informazioni su sulleormedellupo

Mi dedico con passione ai Cani Lupi Cecoslovacchi, alla Educazione Cinofila, e a tutto il mondo del Quattro Zampe... Amo condividere le esperienze di vita con i nostri amici pelosi, con chi nè ha, o con chi ne vorrebbe avere... Il mio motto è: la conoscienza e il sapere non hanno età...
Questa voce è stata pubblicata in CUCCIOLATE SOTTO IL SEGNO DI SULLEORMEDELLUPO - 2014, IL DIARIO DI YUKI SULLEORMEDELLUPO, IL NOSTRO LAVORO SULLE CUCCIOLATE. Contrassegna il permalink.