7 SETTEMBRE 2013 – CANI & PADRONI AL PARCO NATURALE DEI LAGONI DI MERCURAGO INSIEME PER IMPARARE A RELAZIONARE

7 SETTEMBRE 2013
PASSEGGIATA DIDATTICA 
CANI & PADRONI 
AL 
PARCO NATURALE DEI LAGONI DI MERCURAGO 


Programma:

Alla mattina passeggeremo nel Parco Naturale dei Lagoni di Mercurago:

Il Parco naturale dei Lagoni di Mercurago, a sud di Arona, è disteso sulle colline moreniche che circondano il Lago Maggiore sulla sponda piemontese. L’area protetta riunisce numerosi appezzamenti boschivi, alcuni pascoli per l’allevamento dei cavalli e le torbiere di Mercurago; le peculiarità della zona sono tuttavia legate alla ricchezza della flora acquatica e alla presenza di 113 diverse specie di volatili tra nidificanti, svernanti e di passo.

I Lagoni di Mercurago: il Parco

Le specie che più frequentemente si incontrano nell’area boschiva (che occupa ben tre quarti della superficie del parco, ad un’altitudine di 230-330 metri) sono quelle caratteristiche del querceto originario, con prevalenza di farnia, rovere, carpino bianco, frassino, ontano nero. Da registrare la presenza invasiva di pino strobo, pino rigido e robinia, oltre che di una pineta artificiale di circa 30 ettari. Il sottobosco è occupato da vegetazione acidofila (prevalenza di nocciolo e sambuco).
I boschi fanno da corona al centro, costituito da una torbiera con paludi e stagni di origine glaciale: alcuni sono in via di progressivo interramento.

Nel Parco sono stati realizzati sentieri tematici corredati da pannelli che permettono ai visitatori di immergersi nella natura, attraverso passeggiate non troppo impegnative della durata di poche ore, adatte perciò anche ai bambini. Per gli sportivi sono stati invece creati l’itinerario ciclabile e podistico.

Storia del Parco dei Lagoni di Mercurago

Il Parco dei Lagoni di Mercurago fu istituito nel 1980, per iniziativa popolare, con il preciso intento di proteggere le colline moreniche del Lago Maggiore. La storia del territorio protetto è però ben più antica, come testimonia la scoperta di insediamenti risalenti all’età del bronzo e di alcune domus romane.
Attualmente il Parco è gestito dall ‘Ente Parchi del Lago Maggiore, che si occupa di coordinare le ricerche naturalistiche ed archeologiche su di un’area ricchissima di reperti, di ricondurre i boschi ad un’ideale condizione di equilibrio (a tal fine svolge anche azione di vigilanza), di promuovere e valorizzare la conoscenza e il rispetto del Parco anche attraverso iniziative didattiche in collaborazione con le scuole.

Quando visitare il Parco dei Lagoni di Mercurago

Ogni stagione presenta particolari condizioni climatiche che si riflettono sul Parco e ne rendono unico il paesaggio: a marzo fioriscono gli anemoni, che imbiancano il sottobosco, in maggio le robinie, in estate il bosco offre riparo dalla calura, in autunno regala funghi e castagne e in inverno una superficie ghiacciata dove ci si può divertire con i pattini. In ogni mese dell’anno, inoltre, il Parco rappresenta il rifugio ideale per numerose specie di animali selvatici e migratori.
Una curiosità: i Lagoni sono l’unico posto al mondo dove è possibile trovare ilCrepidotus roseoornatus, una particolare specie di funghi scoperta nel 1983 che evidentemente ha trovato proprio qui il suo habitat ideale. Presso ilCentro visite, situato a Mercurago, frazione di Arona, si possono trovare informazioni dettagliate sul Parco in vari formati: depliant, riviste, cartine, videocassette, un’accurata guida ornitologica e, naturalmente, il regolamento da rispettare durante la permanenza nell’area protetta.

Non sarà solo un occasione per godere di un panorama naturale, ma anche per instaurare un rapporto basato sulla serenità con il proprio cane, capirne il suo linguaggio, prevedere possibili ostacoli e superarli con serenità, imparare o perfezionarsi nella conduzione al guinzaglio.
La giornata offre diverse situazioni tipo sulle quali lavorare.

Alla fine della mattinata se rimane del tempo, prima del pranzo c’è la possibilità di fare una breve passeggiata lungo lago ad Arona.

A mezzogiorno si pranzerà presso il ristorante pizzeria IL VIZIO 5  il quale offre i seguenti menù:

1 MENU’ DA 10 €:
Pizza a scelta tra:

Marinara: pomodoro, aglio, origano,
Margherita: pomodoro, fiordilatte,
Napoli: pomodoro, fiordilatte, acciughe,
Cotto: pomodoro, fiordilatte, cotto,
Diavola: pomodoro, fiordilatte, salame piccante,
Ortolana: pomodoro, melanzane, zucchine, peperoni,
La prima: peperoncino fresco, capperi, basilico, pecorino
Pugliese: pomodoro, fiordilatte, cipolla
Calzone: pomodoro, fiordilatte, prosciutto
birra media chiara o calice di vino o litro di acqua
caffè. (coperto incluso)

2 MENU’ DA 15€

antipasti a scelta tra: Bruschetta o Parmigiana di Melanzane o fiordilatte impanato con zucchine fritte;
primo: Lasagnetta;
bere come sopra;
caffè. (coperto incluso)

3 MENU’ DA 15 €

antipasti come sopra;
secondo: fritto di calamari;
bere come sopra;
caffè. (coperto incluso)
Dopo il pranzo la giornata proseguirà in una spiaggia nelle immediate vicinanze, con la possibilità di fare il bagno e divertirsi a nuotare insieme al proprio cane.

RITROVO:
Piazzale parcheggio supermercato ESSELUNGA via Ticinese 13/D Castelletto Ticino

Indicazioni stradali: Autostrada A8 Milano-Laghi direzione Gravellona Toce uscita Castelletto Ticino.
all’uscita prendere direzione Arona, subito si trova una rotonda, prendere a sinistra ed alla propria sinistra c’è un grosso parcheggio di un centro commerciale Esselunga.

COSTI:
La giornata formativa ha un costo di 40 euro  (a presenza cane) escluso il pranzo che verrà calcolato in base al menù scelto e in base ai partecipanti.

Esempio:
1 cane euro 40
2 persone euro 20 per il pranzo se scelgono il menù da 10 euro.

COSA PORTARE:
Acqua per il cane, cibo umido consigliato se la giornata è particolarmente calda. Guinzaglio tradizionale NO TIPO FLEXI, una lunghina, pettorina se in possesso, asciugamani, scarpe adatte per il trekking e antiscivolo per il bagno al lago, sacchetti per la raccolta delle deiezioni del proprio cane.

TUTTE LE TIPOLOGIE-RAZZE DI CANI SONO AMMESSE 
NON SOLO I CLC
Le iscrizioni dovranno avvenire entro e non oltre 
il 1 di settembre 2013.
Pagamento anticipato. 
In caso di mancata presenza la somma 
non verrà restituita.

Per le iscrizioni o informazioni scrivere a:

info@katiaverzaeducazionecinofila.it 

Annunci

Informazioni su sulleormedellupo

Mi dedico con passione ai Cani Lupi Cecoslovacchi, alla Educazione Cinofila, e a tutto il mondo del Quattro Zampe... Amo condividere le esperienze di vita con i nostri amici pelosi, con chi nè ha, o con chi ne vorrebbe avere... Il mio motto è: la conoscienza e il sapere non hanno età...
Questa voce è stata pubblicata in EDUCAZIONE CINOFILA IN CAMPAGNA, EDUCAZIONE CINOFILA IN CITTA', IL NOSTRO LAVORO. Contrassegna il permalink.