BUON GIORNO ….

Sono le 8:30 del 3 Maggio 2012.
Son seduta al tavolaccio che in cascina dove lavoro.
Sto facendo colazione: una buona tazza di latte fresco preso dalla cascina qui vicino a casa, un pò di caffè e dei biscotti al cioccolato
La colazione io credo che sia il primo buon punto di partenza per affrontare la giornata, ma io non volevo raccontarvi della mia colazione, ma della parete di fronte a me.
Una parete ricoperta di fotografie che rappresentano tutti i Cani e i loro padroni che hanno lavorato con me.
La cosa strana è che li ricordo tutti nei loro particolari, le loro storie, le loro personalità.
Come la storia di Massimo e la sua preoccupazione per la sua Paggy aggredita in diverse occasioni dal resto del suo branco, l’impegno per capire le dinamiche, ma soprattutto l’impegno di rimediare per far vivere tutti in armonia non è stato facile.
Poi ritrovo Milena e la sua piccola Kaplan una simil Pincher, nata con una malformazione a una zampa anteriore (atrofizzata) tanto piccola quanto tenace, facendosi rispettare anche dal più grande dei cani.
Poi il mitico Brian, un simil bracco. La particolarità di Brian è che non corre come gli altri cani, ma salta come un canguro e pensare che da piccolo non ne voleva sapere di saltare gli ostacoli durante le ore di educazione.
Rivedo Roberto e la sua bellissima Arwen.
Rivedo Alessia e il suo Konan.
Deborah e il suo Oliver.
EPI l’esemplare potenzialmente instabile con Isabella un “Murdaron” da 100 punti…
Biagio e Claudia, due tipi che la dicono lunga. Lui perchè è un Bassethound ed è lungo come un siluro, lei perchè ci vuole 1 centesimo per farla parlare e miliardi per spegnerla …”ti chiedo scusa Claudia sto scherzando… lo sai che ti voglio bene”… Claudia mi conosce da tanto tempo, abbiamo lavorato insieme in ospedale e ora che io me ne sono andata ci lega la stessa passione per i nostri cani.
Poi c’è Huss e Silvia..
Lucia, Daniele e il pazzo di Oliver…
Rosa e Jago..
Ale e Tesla…
Alfredo, Stefania e Luna
Erika e Doris sempre presente ai mie stage, e sempre pronta a darmi una mano… e sempre amica anche quando io mi dimentico di rispondere ai suoi numerosi sms…. Scusa…. !!!!
Eleonora e il suo gigante ma buono Zeus e i suoi Galgos salvati da condizioni di vita miserabili…
Claudio prima con Zeus e ora con Ares…
Mi stavo dimenticando … “Non è vero…” di Emanuela di Yuki e ora il Nini, la più vecchia cliente e ora amica, che dal giorno che ci siamo conosciute non  mi ha mai lasciato sola… neanche nei momenti più difficili… neanche quando la parte più spinosa di me è saltata fuori … si un amica…
Ma ho anche Antonio con la sua Bell cliente affezionato.
… e tantissimi altri…
Ne ho veramente tante di foto … tanti ricordi e il ricordo più fresco è quello dell’ultimo incontro con il nostro amico Shaun Ellis, Isla sua moglie e l’amico Ezio, è stata una bella avventura il viaggio in Inghilterra…
Ne avrei ancora tantissimi da ricordare…
Quando espongo le foto non mi soffermo sui loro volti… ma solo in alcuni momenti, in quei momenti di calma, mi rendo conto di quante zampe e piedi hanno calpestato il mio campo.
Loro mi hanno reso quella che sono, i loro ricordi mi accompagnano nei miei aneddoti raccontati nei miei stage, loro in qualche modo sono sempre con me… e a loro questa mattina mi viene dal cuore dirgli …
“Buona giornata ragazzi”….
Vostra Katia

Annunci

Informazioni su sulleormedellupo

Mi dedico con passione ai Cani Lupi Cecoslovacchi, alla Educazione Cinofila, e a tutto il mondo del Quattro Zampe... Amo condividere le esperienze di vita con i nostri amici pelosi, con chi nè ha, o con chi ne vorrebbe avere... Il mio motto è: la conoscienza e il sapere non hanno età...
Questa voce è stata pubblicata in RIFLESSIONI....DI UN EDUCATORE CINOFILO. Contrassegna il permalink.

3 risposte a BUON GIORNO ….

  1. SheWolf ha detto:

    Ti voglio bene Katia!!! sei sempre nel mio cuore e nei miei pensieri! e non vedo l'ora di riabbracciarti!!!

  2. Alessandra ha detto:

    il bello è che una volta che ci si incontra non ci si lascia…ci possono essere momenti in cui ci si vede tanto, momenti in cui ci si vede poco…ma la cosa bella è che ciascuno raccoglie ciò che semina.
    E se pianti i semini giusti, quello che raccogli sono amicizie forti come querce, che non si spezzano neanche nelle tempeste peggiori, ma si fortificano con il passare del tempo.
    Quelli sono tutti i volti delle tue querce Katia, che ti portano nel cuore proprio come tu porti loro nel tuo 🙂

  3. Martina ha detto:

    Cara Katia, c'è una frase di Voltaire molto bella e mi sento di riportare qui «Se la prima regola dell'amicizia è quella di coltivarla, la seconda regola è quella di essere indulgenti quando la prima è stata infranta.»
    Grazie per essere quello che sei! Con affetto da noi.

I commenti sono chiusi.